Deutsch Französisch Italienisch
Lingua: 

 

Rivendichiamo

un divieto legale delle punizioni corporali e della violenza psicologica nei confronti dei bambini anche in Svizzera

 

Consiglio Federale e Parlamento si rifiutano a tutt’oggi di dichiarare l’inammissibilità della violenza verso i bambini e di ancorarla nella legge.

Vogliamo che i bambini crescano senza violenza, in sicurezza, nel rispetto e nella tolleranza. Non c’è giustificazione per la violenza contro i bambini – deve essere condannata socialmente.

 

Per questo rivendichiamo:

  • il diritto a un’educazione senza violenza
  • un divieto della violenza fisica e psicologica verso i bambini espresso nel Codice Civile
  • misure di accompagnamento quali informazione sui diritti dei bambini, sostegno, consulenza e formazione dei genitori.

 

Ogni bambino ha diritto a essere protetto dalla violenza.

Così è scritto nella Convenzione ONU sui diritti del fanciullo. La Svizzera ha ratificato questa Convenzione nell’ anno 1997 e si è impegnata a realizzarla. Per questo è necessario un esplicito divieto, ancorato nel Codice Civile, delle pene corporali e di ogni forma di violenza verso i bambini.

 

Raccogliamo firme

per raggiungere questo obiettivo. Non basta indignarsi. Più gente sosterà questa petizione con la sua firma più efficaci saranno le nostre rivendicazioni di fronte al Consiglio  e al Parlamento federale.

 

Firmate questa petizione

firmate in modo elettronico online o mandateci una Mail (con nome e indirizzo) o  Saremo lieti di aggiungervi alla nostra lista.

 

Nelle pagine seguenti troverete ulteriori informazioni e i motivi per cui è necessario avere un divieto legale delle punizioni corporali e della violenza contro i bambini.